Guida alla videoperizia

La tua perizia passo passo

La videoperizia si effettua su appuntamento, in data ed orario concordati. Si può decidere come contattare l' utente (che potrebbe essere l' assicurato o l' intestatario del veicolo, ma anche il carrozziere) a seconda degli accordi fra le parti.

Avvio videoperizia

Una volta stabilito il contatto (ad esempio telefonico) con l' utente ed assicuratosi che l' utente sia pronto, il perito può accedere alla sessione apposita cliccando sul pulsante dedicato presente in elenco pratiche.

Si accede così alla videata unica che guiderà il perito per tutto il processo della videoperizia. La prima cosa da fare è comunicare all' utente il link di connessione, necessario per avviare la videochiamata.

Link connessione

La barra del link di connessione contiene due pulsanti, il primo permette di copiare in memoria il link. Questo permette di inviarlo all' utente in diversi modi, ad esempio sfruttando Whatsapp web o Telegram web, concordando preventivamente con l' utente la modalità di contatto. L' altro pulsante porta alla schermata di condivisione via e-mail.

Condivisione via e-mail

Qui è possibile selezionare uno degli indirizzi e-mail presenti nella scheda della pratica ed usarlo per inviare una e-mail all' utente. Ovviamente si può sfruttare questo metodo di condivisione del link di connessione solo se l' utente ha quella casella di posta elettronica configurata correttamente sul suo smartphone. Un' altra possibilità che si ha è quella di inserire un indirizzo manualmente nella casella in basso ed inviare la mail a quello, anche se non era già stato memorizzato fra i dati della pratica.

Una volta che l' utente ha ricevuto il link deve semplicemente cliccare su di esso, si aprirà una pagina all' interno del suo browser. A questo punto il browser richiederà all' utente il consenso di usare videocamera e microfono: si tratta di una misura di sicurezza comune a tutti i browser, nonostante possa esserci qualche piccola differenza nel modo in cui viene posta la domanda. In ogni caso va raccomandato all' utente di cliccare su "Consenti" per continuare.

A questo punto la videochiamata dovrebbe partire e sul nostro schermo dovrebbero iniziare a scorrere le immagini dell' utente. Attenzione però! Su alcuni smartphone l' avvio non sarà automatico ed in alto sulla schermata comparirà la scritta rossa "Avvia chiamata". Bisogna tenere in conto questo e nel caso ci si accorga che la videochiamata non inizia, spiegare all' utente che deve toccare il pulsante.

Avvia chiamata

È disponibile una chat testo proprio sotto il video. Viene ovviamente visualizzata sia dal perito che dall' utente ed è molto utile in caso di problemi con l' audio oppure per permettere l' accessibilità a tutti gli utenti.

Avvia chiamata

A videochiamata iniziata, il perito si presenterà all' utente e gli spiegherà i passaggi che seguiranno. Il primo, se richiesto dalla compagnia mandataria, sarà quello di assicurarsi che l' utente abbia attivato il rilevamento della posizione sul suo dispositivo.
In caso la posizione sia stata già rilevata, vedrà la seguente scritta sotto la finestra della chat.

Avvia chiamata

Altrimenti verranno mostrate delle informazioni sul probabile motivo per cui non sono state ancora recuperate le coordinate GPS. Se la compagnia mandataria richiede esplicitamente che le foto raccolte contengano le informazioni sulle coordinate GPS, si consiglia di raccomandare l' utente di attivare il rilevamento della posizione ancora prima di iniziare la videochiamata.

Il perito chiederà poi all' utente di passare alla videocamera posteriore del telefono cliccando l' apposito tasto con le frecce.

Passa a videocamera posteriore

A questo punto, l' utente starà trasmettendo in alta risoluzione le immagini della videocamera posteriore. Sul suo schermo può vedere cosa sta inquadrando proprio come si farebbe con l' applicazione fotocamera del suo smartphone, la differenza è che a scattare le foto saremo noi da remoto. Inoltre, se supportato dal suo smartphone, sarà presente un pulsante torcia che possiamo fargli premere in caso si trovi in un ambiente buio. Questa funzione non è generalmente disponibile su Iphone.

Torcia

Il controllo a questo punto torna completamente al perito: l' utente potrà seguire le sue istruzioni per effettuare le corrette inquadrature per tutto il tempo della videoperizia, ma è il perito ad eseguire tutti i comandi che seguiranno.

Torcia

Avvia sessione: Avvia la registrazione audio video della sessione di videoperizia e permette di iniziare a scattare istantanee.

Ferma registrazione video: Smette di registrare il video della sessione di videoperizia, pur continuando a consentire di scattare istantanee.

Chiudi chiamata: Una volta congedatosi con l' utente, chiude la videochiamata permettendo al perito di passare alla fase di salvataggio dei dati raccolti.
Attenzione! Il tasto "Chiudi chiamata" potrebbe non avere l' effetto desiderato in quanto le piccole differenze fra i diversi browser possono portare a comportamenti anomali. In tal caso, potrebbe essere utile suggerire all' utente di chiudere la scheda sul suo browser evitando di continuare a trasmettersi reciprocamente immagini e video. Il perito, in ogni caso, non deve chiudere la schermata di gestione della videoperizia prima di salvare il lavoro!

Torcia

Scatta istantanea: Il tasto per scattare le foto si trova a destra in basso rispetto al riquadro del video.


Salvataggio allegati

È molto importante ricordarsi di salvare gli allegati raccolti!

Come detto, la videoperizia sfrutta una tecnologia peer to peer. Questo significa che il browser del perito e quello dell' utente dialogano fra di loro direttamente, senza intermediari, e questo è un vantaggio in quanto non bisogna preoccuparsi di eventuali intasamenti o altri problemi simili: tutto quello che conta è avere una buona connessione dati a disposizione. Questo però significa anche che gli allegati raccolti (istantanee e video) non vengono salvati in tempo reale e bisogna assolutamente terminare gli ultimi passaggi prima di considerare chiusa la videoperizia.

In basso nella pagina comparirà la galleria delle istantanee raccolte ed anche l' anteprima del video registrato. Più sotto ancora, troviamo i seguenti pulsanti.

Torcia

Ci sono due funzioni a disposizione per salvare la videoperizia. Consigliamo sempre di utilizzarli entrambi!

Download: Esegue il download di una copia di tutti gli allegati (video ed istantanee) sul disco rigido del proprio PC. Questo file potrà essere utilizzato per qualsiasi scopo, ad esempio per allegare le immagini al proprio software di elaborazione perizie. Ma possiamo anche considerarlo un backup di sicurezza del lavoro appena svolto. Inoltre è l' unico modo di conservare il video, dal quale potrà sempre essere possibile estrapolare ulteriori istantanee.

Salva videoperizia: Salva solo le istantanee sul server videoperizia.online conservandole in maniera permanente. Le foto potranno successivamente venire salvate singolarmente oppure in un file zip simile a quello scaricabile con il tasto [Download].

Se il salvataggio termina correttamente, la schermata sarà quella che segue.

Torcia

Chiudi e visualizza allegati: Ha la funzione di salvare l' effettuazione della perizia con la data e l' ora correnti e di passare direttamente alla visualizzazione degli allegati raccolti.

Buon lavoro!